STRIP TEASE

STRIP TEASE

Il termine Strip Tease deriva dalla lingua inglese e si traduce letteralmente con il termine spogliarello. È l’unione di due parole: strip che vuol dire svestire e tease che invece significa provocare, dunque uno strip-tease è un atto di provocazione svestendosi.

Si tratta in realtà di una tecnica ben precisa che ha origini antichissime e che prevede un lento svestirsi con una perdita graduale degli indumenti. Può rientrare in circostanze legate alla sensualità e avere una forma provocatoria ma in realtà può anche essere un semplice spettacolo quando viene svolto dinanzi a più persone come performance di intrattenimento.

L’eleganza e la classe con cui si dovrebbe condurre questa danza legata alla perdita degli indumenti in passato apparteneva soprattutto al mondo femminile. In epoca romana infatti durante il periodo dei ludi florales, lo strip-tease veniva chiamato in latino nudatio minimarum.

Il primo accenno storico concreto che si associa allo strip-tease è presente nei Vangeli con la danza di Salomè, un episodio ripreso nel tempo e in tantissime circostanze. In passato lo spogliarello era comunque prevalentemente legato alla possibilità di intrattene ospiti e commensali, con una danza piacevole e provocatoria al tempo stesso.

Nella dimensione moderna, molto spesso lo spogliarello viene vissuto come una vera e propria esibizione erotica.

Gioca un ruolo importante per gli addii al nubilato, quando i futuri sposi si ritrovano a festeggiare prima del matrimonio con amici e amiche.

Fonte: Supereva

Leggi l’articolo completo